Pro Loco Lavello "F.Ricciuti"

Tradizioni e tipicità legate al nostro territorio

Created with Sketch.
Associazione di Promozione Sociale

 Difendiamo e promuoviamo le Tipicità e le Tradizioni  del nostro territorio!

Lo scopo è quello di tutelare, valorizzare e promuovere la storia, il folklore e le tradizioni locali e far conoscere questo patrimonio a livello regionale e nazionale.
Per contribuire alle nostre attività puoi devolvere il tuo 5 per mille indicando il numero di Codice Fiscale:
Proloco F. Ricciuti 93004680760

CARNEVALE DI LAVELLO

Il paese che balla!

Il Carnevale di Lavello affonda le sue radici in epoche lontane e che grazie alla volontà degli organizzatori e della gente che vi partecipa, continua a tramandarsi di anno in anno, senza perdere la genuinità e la freschezza delle origini.

Scopri di più
CORRADO IV

L’ULTIMO IMPERATORE SVEVO

Corrado IV di Hohenstaufen (Andria, 25 aprile 1228) era figlio dell’imperatore Federico II di Svevia, fu designato alla successione da suo padre Federico, e assunse i titoli di Duca di Svevia, rex Romanorum , re di Sicilia e re di Gerusalemme. Morì il 21 maggio 1254 in un accampamento a Lavello. Viene celebrato con rievocazioni storiche tra convegni e cortei.

MIETITURA E TREBBIATURA

Mietitura e trebbiatura 

Durante il mese di luglio vengono rievocate la Mietitura e la Trebbiatura del grano, antica tradizione agricola del territorio.
Si vuole ricreare quelle ambientazioni fatte di riti religiosi e laici, di lavoro, di sapori e di folklore che hanno caratterizzato il territorio lavellese nel decennio 1950-60. Ancora oggi rappresenta e comunica con strumenti, persone, gesti ciò che avveniva in quel periodo.

Scopri di più
IL GRANO COTTO

Il grano cotto
D’an(e)m(e) dì Murt

Il 2 Novembre, la nostra piccola cittadina ha la sua celebrazione “D’an(e)m(e) dì murt“ (le anime dei morti). In questo giorno si prepara, oggi come tanti anni fa, un “dolce” mescolando grano tenero cotto, vino cotto (MIR(e) CUTT), gherigli di noci spezzettati e chicchi di melograno.

Scopri di più